Incontri per adulti senza registrazione Komsomolsk

Chat senza registrazione gratis - Chat amicizia

Sesso qualità video ND

This content was incontri per adulti senza registrazione Komsomolsk by our users and we assume good faith they have the permission to share this book.

If you own the copyright to this book and it is wrongfully on our website, we offer a simple DMCA procedure to incontri per adulti senza registrazione Komsomolsk your content from our site. Start by pressing the button below! Falchi sul mare Home Falchi sul mare. Dormiva profondamente nella cuccetta superiore del piccolo letto a castello; nella mente gli balenavano immagini del suo cane Furfante.

Avevano organizzato un pic-nic in riva al mare, in prossimità della grande casa in cui viveva il nonno, e Furfante continuava a lanciarsi fra le onde per recuperare il pallone rosso. Poi lo afferrarono per le spalle e alle sue orecchie giunse un sussurro: Alex! Alla luce fioca della minuscola cabina vide il padre accanto al letto, con una T-shirt grigia della Royal Navy.

Cecchino, il pappagallo nero di suo padre, era appollaiato sulla sua spalla, stranamente silenzioso. Papà era il migliore, il più coraggioso di tutti. Forza, ti aiuto. Non il minimo rumore finché papà non viene a riprenderti, chiaro? Neanche una sbirciatina, d'accordo? Raggiunsero l'estremità del lungo corridoio e solo allora l'uomo lo mise a terra.

Il locale era troppo angusto per servire a granché. Conteneva soltanto cime aggrovigliate, confezioni di cibo in scatola e scorte d'altro genere.

C'era una cassa di legno piena di bottiglie nere di hootch, come il padre chiamava quella cosa che beveva sul ponte la sera prima di cena. Dietro tutte le casse, sulla parete di fondo, c'era uno sportello.

Una volta Alex vi aveva accatastato sotto le casse cercando di aprirlo, pensando che celasse un ottimo nascondiglio. Non sapeva cosa vi fosse dietro, ma era sempre chiuso. Ma ci sono anche altre cose, cose che non voglio che nessuno trovi mai. Ora te ne faccio vedere incontri per adulti senza registrazione Komsomolsk.

L'ancora grande era stata gettata, ovviamente, e li teneva ormeggiati al fondo sabbioso di una piccola baia. Si trovavano alle Exumas, un incontri per adulti senza registrazione Komsomolsk di isole a sud delle Bahamas. Ogni pomeriggio si fermavano in una baia diversa. E quella era la più incantevole di tutte. Suo padre gliel'aveva mostrata sulla mappa. Stava cercando un ancoraggio chiamato Mare della Luna. Alex aveva fatto notare che l'isola aveva una forma buffa. Era una piccola baia in cui l'acqua era di un azzurro intenso, lambita da una mezzaluna di sabbia bianca.

A un'estremità della spiaggia si stagliava un boschetto di palme che si piegavano frusciando nel vento. Pesci dai colori brillanti nuotavano attorno alla barca. Appena gettata l'ancora, Alex si era tuffato in acqua da prua. Il padre gli aveva insegnato i nomi di tutti i pesci e lui era alla ricerca del suo preferito, quello a strisce nere e incontri per adulti senza registrazione Komsomolsk chiamato Sergente Maggiore. Alex e suo padre avevano trascorso uno splendido pomeriggio tuffandosi da prua per poi nuotare attorno alla barca fino alla scaletta che pendeva da poppa.

Erano rimasti in acqua a giocare finché non si era fatto buio. Al tramonto la mamma lo aveva atteso sul ponte con una salvietta ampia e morbida e, abbracciandolo mentre lo asciugava, gli aveva chiesto il nome di tutti i pesci incontri per adulti senza registrazione Komsomolsk aveva visto.

C'erano tanti pesci multicolori nell'acqua cristallina, le aveva risposto, ed era difficile ricordare i nomi di tutti. Il pesce balestra. Il pesce pagliaccio. Il pesce angelo. Quello era il più straordinario. Venivano forse dal cielo? Se tendevi le mani riuscivi a toccare gli angeli e loro ti mordicTed Bell — Falchi sul Mare 3 chiavano le dita.

Piccoli morsi che facevano il solletico. Sembrava tanto tempo fa. Il bambino si sporse a lanciare un'occhiata nel gavone, che di notte era davvero buio. La mamma sta bene? E se ne sta zitta e buona come un topolino di chiesa.

Non è buffo? Hai una tasca nella giacca del pigiama? Quando l'ebbe trovata si rivolse al figlio. Un'antica mappa del tesoro, naturalmente. Per questo devi averne cura. Ascolta, voglio che tu entri nel gavone e lo chiuda a chiave, come in un gioco. Forza, forza, non c'è tempo da perdere, entra. Ecco la chiave. Voglio che tu chiuda lo sportello dall'interno. E non aprire a nessuno se non al tuo papà, d'accordo? Le catene erano dure e gli pizzicavano la pelle attraverso il pigiama.

Era il suo preferito, con disegni di cowboy, indiani e pistole a sei colpi. Lo indossava ogni notte e non permetteva a nessuno neppure di lavarlo. Ora si sarebbe sicuramente sporcato. Faceva caldo laggiù e non c'era un buon odore. Navigavano ormai da due settimane e il bambino aveva esplorato ogni centimetro della barca, imparando il nome di ogni cosa. Era imponente quanto l'antica goletta incontri per adulti senza registrazione Komsomolsk nonno in Inghilterra, quella che teneva ancorata a Greybeard Island: una bellissima barca chiamata Vagabonda.

Non preoccuparti, papà tornerà presto. Non dimenticare: tre colpi alla porta. Era la sua pistola. Quella che aveva usato in guerra e che custodiva nel cassetto del comodino accanto al letto di casa in Inghilterra: la pistola era pericolosa e ad Alex non era permesso toccarla, ma sapeva dov'era e tante volte le aveva dato una sbirciatina.

La pistola lo spaventava più di ogni altra cosa. Mi ha svegliato. Ogni volta che qualcuno si incontri per adulti senza registrazione Komsomolsk e quando sentiva dei rumori insoliti, il pappagallo nero si agitava o strillava per dare l'allarme. Dammi retta, chiunque sia si pentirà amaramente di aver scelto questa barca e questo ufficiale di marina.

Sognava i pirati quasi ogni notte. Ripose la chiave nella incontri per adulti senza registrazione Komsomolsk del pigiama accanto alla mappa. Nel suo piccolo cuore nutriva grande ammirazione e incredibile timore per i pirati.

Non erano forse ladri malvagi e assassini? Incontri per adulti senza registrazione Komsomolsk, le loro avventure erano emozionanti a sentirsi nel cuore della notte, con il vento che ululava sui cornicioni della grande casa affacciata sul mare. Sedere accanto a un fuoco scoppiettante nelle sere piovose ascoltando il nonno raccontare dei bucanieri e delle loro gesta sanguinarie era una delle gioie più intense della vita.

Il nonno conosceva a memoria tutte le più spaventose storie di pirati. E ognuna di loro, aveva confidato ad Alex, era assolutamente vera. Su tutte, Alex ne prediligeva una. La storia sanguinosa della vita e dell'orribile morte del famoso antenato del piccolo Alex, il celebre tagliagole Blackhawke in persona. Vide il padre controllare la pistola, armarla e cominciare a salire la scala d'acciaio che conduceva a un grande boccaporto. Il bambino sapeva che questo si apriva sul ponte, a prua incontri per adulti senza registrazione Komsomolsk.

Alex trasse un respiro profondo e si sedette sulla coperta. Dentro il gavone l'aria era ancora calda e opprimente, e lui sperava che quel gioco non durasse a lungo. Di pirati neanche l'ombra. Oltre lo sportello, soltanto la cabina delle provviste e più avanti il corridoio deserto. Sta per succedere qualcosa di terribile.

Aveva una famiglia meravigliosa e felice. Sua madre era bella e gentile. E anche famosa. Il padre e il nonno erano stati entrambi militari, e in seguito agenti del controspionaggio britannico. Dopo essersi congedato dalla Royal Navy, il nonno aveva coronato la lunga carriera diventando una delle più grandi spie della Seconda guerra mondiale. Suo padre, di cui aveva ereditato il nome, era comandante di marina, un grande eroe. Ma secondo Alex, la sua occupazione principale era girare per il mondo a caccia di cattivi.

Certo, non possedeva una grande nave da guerra come altri capitani, in fondo era un pilota.